Cinzia Rossi Ghion 
dalla linea al volume
 
 
“Il percorso creativo di un artista non è altro che il dipanarsi temporale di un  racconto interiore; il mio personale racconto si esprime attraverso il linguaggio della “scultura” ma anche, e non potrebbe essere diversamente, attraverso quello della grafica e della pittura.
Nasco scultrice parlando le parole del disegno; ho nella mia mente, e di conseguenza nel mio operato, un visione “rinascimentale” dell’artista inteso appunto come creatore completo - come dire, un concerto eseguito con un solo strumento alla lunga annoia chi lo ascolta e chi lo suona.
Per questo mi piace percorrere le vie tutte dell’arte, comprese quelle della 
“scrittura” e della musica.
Le mie sculture e i miei disegni si muovono nello spazio con una morbidezza  talvolta estrema tanto che spesso mi definiscono “barocca” e anche quando mi esprimo attraverso forme astratte, esse “mi prendono la mano” e, come mosse da spirito autonomo si fanno decorative, ornamentali, mi costringono, ma con grazia sia inteso, a parlare ancora e ancora del bello della natura.”

                                           Cinzia Rossi Ghion

Sito realizzato da: Onorina Collaceto

Per una risoluzione ottimale delle immagini, si consiglia l’uso dei seguenti browser

Realizzato con un Mac

Firefox

Google Chrome    

Safari

sfoglia on line il nuovo catalogo monografico dell’artista